martedì 30 maggio 2017

RECENSIONE: PLAYLIST: L'AMORE E' IMPREVEDIBILE di Jen Klein

Buongiorno pages
sapevo che doveva succedere prima o poi, hanno smarrito un MIO libro alla posta. La disperazione? Assoluta! La rabbia? Imprecisata. E la cosa peggiore è che non posso farci nulla, maledette poste! Meglio che non ci penso (cosa impossibile) e che vi parli dell'ultimo romanzo che ho letto. 

Titolo: PLAYLIST: L'AMORE E' IMPREVEDIBILE

Autore: Jen Klein

Editore: DeAgostini

Genere: Young Adult

Pagine: 392
Data di pubblicazione: 23 maggio 2017
Sinossi 
Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che il liceo sta per finire e la tua vera vita sta per cominciare? Niente, June ne è convinta. Diciassette anni e le idee chiare sul futuro, non vede l’ora di lasciarsi alle spalle la cittadina in cui è cresciuta e tuffarsi a capofitto nella nuova avventura del college. Al contrario di Oliver, l’atleta più popolare della Robin High, che vorrebbe che l’ultimo giorno di scuola non arrivasse mai. June e Oliver non hanno davvero nulla in comune. Potrebbero non rivolgersi mai la parola. Potrebbero far finta di non conoscersi. E invece. Invece il destino ha voluto diversamente. Perché le loro madri sono amiche per la pelle e hanno deciso che Oliver accompagni June a scuola in macchina. Tutti i maledettissimi giorni. A un tratto, June e Oliver sono costretti a passare parecchio tempo insieme. Peccato che non abbiano niente, ma proprio niente di cui parlare. E allora decidono di mettere la musica. Ma cosa succede quando un’anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? Una guerra! Una sfida per il controllo della playlist… finché non accade qualcosa di totalmente imprevedibile. Perché a volte basta la canzone giusta al momento giusto e tutto cambia.


June Rafferty ha un grande problema. In seguito al trasloco è “costretta” ad andare a scuola ogni mattina con Oliver Flagg, suo compagno di liceo. Vorrebbe liberarsi di quell’appuntamento mattutino che proprio non le va a genio ma parliamoci chiaro, le loro madri si conoscono e due ore in meno di sonno proprio non sono il massimo, se solo avessero qualcosa di cui parlare. Ma che cos’ha Oliver di così sbagliato? Tutto! Perché Oliver oltre ad essere l’esatto opposto di June, proprio non capisce. Quell’atleta tutto popolarità e bellezza è convinto che gli anni del liceo siano importanti, mentre per June altro non sono se non anni di passaggio, tempo che passa in attesa del college e del futuro, della vita vera insomma. Ed ecco trovato l’argomento di conversazione nonché il terreno di scontro. Il premio? La playlist da ascoltare in macchina. Già, perché come se non bastasse anche musicalmente i due proprio non si trovano ed è per questo che Oliver sfida June mettendo in palio quanto di più sacro c’è in una macchina, il controllo della radio! Ho trovato questo romanzo delizioso e mentre leggevo non potevo far a meno di immaginarmi le scene e soprattutto immedesimarmi nei panni di uno dei due. Perché il bello di questo romanzo forse è stato proprio questo, nonostante sia June la voce narrante, non sono riuscita ad avere una preferenza ma solo una simpatia innata per entrambi i protagonisti. Oliver è vitale, allegro, solare, dimostra appieno la bellezza dei suoi anni e con una certa dose di maturità porta lentamente June dalla sua parte, facendo capire a quella ragazza tutto punk e raziocino, l’importanza di quegli anni da lei così detestati. Devo dire che June in più di un’occasione mi ha fatto penare (ma la perdono), soprattutto verso la parte finale, quando volentieri l’avrei presa a pedate. Ho apprezzato molto il modo con cui Jen Klein ha gestito gli impegni sentimentali dei due ragazzi, non ci sono tradimenti o sotterfugi, ma solo sincerità e onestà. Sinceramente ero scettica all’inizio di questo romanzo, avevo paura di leggere una storia tutta problemi e disperazione adolescenziale e invece mi sono dovuta ricredere, Jen Klein mi ha fatto divertire e sorridere con una storia dal taglio cinematografico e che mi ha fatto tornare alla mente film come “Bella in rosa” o “Un compleanno da ricordare”, film dove spesso le differenze inconciliabili sfociavano in amore. Ciliegina sulla torta di questo romanzo così carino sicuramente è stata la playlist con tutte le canzoni citate su Spotify. Insomma, decisamente tanto amore per Jen Klein una scrittrice di cui volentieri leggerò altro.

Dal suo sofà
la vostra

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...