giovedì 2 marzo 2017

Recensione: "Tutto in una notte" di Silvia Casini

Hola pages
finalmente riesco a parlarvi di questo romanzo che ho finito di leggere due giorni fa. Perchè non l'ho fatto prima? Chiedetelo al fornaio e al quadrupede che richiedono la mia presenza. Romanticismo e fedeltà canina? No! FAME! La bella vita della casalinga... perchè non sono rimasta da mammà!😢



Titolo: "Tutto in una notte"
Autore: Silvia Casini
Editore: libro/mania
Genere: Thriller Paranormale
Data di pubblicazione: 22 novembre 2016
Sinossi
Maya si risveglia in una stanza d'ospedale. Non ricorda nulla di quello che le è successo nelle ore o nei giorni precedenti, ha perso completamente la cognizione del tempo e dello spazio. Non ricorda nulla neanche di quella maledetta notte e della gita nei dintorni di Sligo, Irlanda, durante la quale sono morti tutti i suoi compagni d’avventura. Per aiutarla a superare il trauma di quella notizia sconvolgente, i genitori decidono di farle cambiare vita trasferendosi a New York. Cosa è successo quella notte? Cosa significano quelle visioni incomprensibili? Perché il ricordo continua a perseguitarla anche a chilometri e a mesi di distanza?



Sligo, Irlanda. E' giugno quando la vita di Maya cambia per sempre, insieme a Sarah, Kelly e Michael, decide di inoltrarsi nel fitto bosco irlandese, il glen, e di visitare una casa abbandonata, sarà l'ultimo ricordo dei suoi amici da vivi. A due mesi di distanza, in una stanza d'ospedale, Maya si risveglia dallo stato di coma in cui era caduta da quella fatidica notte, in lei nessun ricordo, quello che è successo in quelle ore rimane un mistero, l'unica certezza è che lei è l'unica sopravvissuta, tre ragazzi sono morti e nessuno è stato accusato. Per cercare di ritrovare un po' di serenità, insieme ai suoi genitori si trasferisce a New York. Ma l'America non è Sligo, i grattacieli non tolgono il fiato come i paesaggi irlandesi e soprattutto, le allucinazioni che la tormentano da quella disgraziata notte, non passano. Sono visioni strane quelle di Maya, oniriche, macabre, inquietanti, che la trascinano in un mondo parallelo fatto di luci e ombre, dove passato e presente si mescolano e che sembrano tutte pezzi di un gigantesco puzzle da ricostruire. Nulla sembra riuscire ad arrestarle, nemmeno l'arrivo di David. L'entrata di scena di questo ragazzo così affascinante e sicuro di sé riesce, se possibile, a confondere ancora di più Maya. Non è facile per lei, così schiva e silenziosa, accettare quella nuova presenza ma non può più negare quello che prova, lei sente David in maniera totale, fin nel profondo dell'anima, è come se fosse costantemente dentro di lei, perché? E perché sembra che lui la conosca da sempre? Silvia Casini mi ha trascinato in un viaggio folle, uno slalom costante tra reale ed astratto, dove a mano a mano emergono indizi, verità e segreti. La trama è concepita in maniera eccellente e il lettore è trascinato all'interno della storia grazie alla potenza visiva delle immagini evocate, ai ritmi serrati e ai personaggi che ne sono protagonisti. La scrittrice tiene con il fiato sospeso fino all'ultimo e, quando finalmente si arriva al momento cruciale, tutto si incastra al giusto posto andando a svelare il disegno di quel grande mistero chiamato fato. Assolutamente da leggere!

Dal suo sofà
la vostra

4 commenti:

  1. Ehi tesoro! 🌸 La tua recensione mi ha incuriosita moltissimo! Ho aggiunto il libro alla mia wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mjchela
      mi è piaciuto molto ;)

      Elimina
  2. Uh, allora ci avevo visto giusto! Sono contenta che ti sia piaciuto, perché sin dal primo sguardo mi era sembrato davvero interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto particolare! Maya è grandiosa, tira di boxe... Già per questo l'ho adorata! XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...