martedì 21 marzo 2017

Recensione: "The Protector" di Jodi Ellen Malpas

Hola pages
giornata assolutamente primaverile, con un sole bellissimo che scalda e io approfitto per parlarvi di un romanzo che aspettavo praticamente da sempre!

Titolo: "The Protector"
Autore: Jodi Ellen Malpas
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Contemporary romance, Erotic romance
Data di pubblicazione: 2 marzo 2017
Sinossi
La gente pensa di sapere chi è Camille Logan: una figlia di papà, bella, viziata e con un conto in banca che le permette di fare la vita che vuole. Ma Camille ha deciso di liberarsi dai legami familiari e di cavarsela da sola. Proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto, però, le conseguenze di alcuni affari intrattenuti da suo padre con persone senza scrupoli minacciano la sua serenità. In bilico tra risentimento e paura, Camille deve anche proteggersi dai sentimenti burrascosi che le suscita l’ex cecchino pagato dal padre per difenderla… 
Jake Sharp ha commesso un unico errore sul lavoro, e le conseguenze sono state devastanti. Da allora ha giurato a se stesso che non accadrà mai più nulla di simile. Quando ha accettato l’incarico di guardia del corpo di Camille Logan, pensava si trattasse di un lavoretto semplice, ma si sta rendendo conto di essersi sbagliato. Ben presto il lavoro e i sentimenti si accavallano e, nonostante Jake conosca il rischio che si annida dietro questa ambiguità, Camille gli sta facendo perdere la lucidità, e per un militare questo è inaccettabile…



Primo romanzo che leggo di Jodi Ellen Malpas, primo ko del mio cuore di lettrice, la mia mente completamente ammaliata da Jake Sharpe. Aspettavo questo romanzo da tanto tempo e quando finalmente ho avuto l'opportunità di leggerlo, dentro di me è scattata la paura. Si sa che più si carica di aspettative qualcosa, più la delusione è forte. Capite quindi il mio stato d'animo quando sono cominciati i primi commenti negativi, subito dopo la sua uscita. Traduzione non soddisfacente, errori di sintassi, piccole note stonate che un po' mi avevano smontato (non vi mentirò, ci sono) ma poi ho cominciato a leggere e sono stata completamente risucchiata da un vortice di emozioni. L'unico scopo della vita di Jake Sharpe, ex cecchino in congedo della SAS, è proteggere gli altri. Il buio che si porta dentro ha cancellato in lui ogni istinto di conservazione. La guerra, lo stress post traumatico, il terribile senso di colpa che lo attanaglia, la morte, tutto dentro di lui è distruzione, non c’è niente per cui vale la pena vivere e quando questo è il leitmotiv della tua esistenza, l’unico motivo per cui vale la pena correre qualche rischio, è proteggere la vita degli altri. È con queste premesse che inizia controvoglia il nuovo incarico, scortare Camille Logan, figlia di un ricco imprenditore londinese, Trevor Logan, che con i suoi affari poco chiari e le sue scalate ostili ha fatto arrabbiare ben più di una persona. Non è il massimo per Jake, ma è il suo lavoro, gli dà uno scopo per alzarsi dal letto e non passare un'altra notte in compagnia di una sconosciuta e una bottiglia di Jack Daniel’s, e lo accetta. Per lui si prospettano giorni d'inferno accanto a una ragazza capricciosa e viziata. Dovrà ricredersi, perché Camille non è nulla di tutto questo. Jake si troverà ad avere a che fare con una donna decisa, indipendente, perfetta nemesi del padre e pronta a tutto pur di riprendersi la sua libertà e la sua vita.


“L’istinto e la voglia di risponderle, di condividere il mio peso è qui. Questa donna mi sta facendo delle cose che odio e amo allo stesso tempo. Ho letto di lei. Sono caduto, in compagnia di una gran schiera di idioti, nell’illusione di aver capito tutto di questa ragazza.”

Nonostante l'inizio un po’ burrascoso, basterà poco ai due per cedere all'attrazione e alla passione che fin da subito si era fatta sentire. È una storia che fa sognare quella tra Jake e Camille, piena di dolcezza, passione, suspense e tensione. L'azione si mescola perfettamente all'amore, andando a creare un mix esplosivo. La venerazione di Jake nei confronti di Camille è qualcosa che disarma anche l'animo più duro e commuove il modo in cui, un uomo paragonibile a un'arma letale, difende l'amore che prova e la sua donna, il suo "angelo", da ogni minaccia, presente o passata, sia essa interiore o esteriore perchè, per usare le sue stesse parole, il suo difendere Camille non è lavoro, è istinto. Jodi Ellen Malpas riporta in vita la figura dell'uomo bello e dannato, che con il suo istinto di protezione fa battere il cuore di ogni donna perché, diciamocelo chiaramente, sarà anche il solito cliché, ma è un cliché che funziona, fa sognare e soprattutto piace, non si può chiedere di più a un romanzo che, con i suoi protagonisti e la loro storia, regala un sogno! 


Dal suo sofà
la vostra

3 commenti:

  1. WoW che recensione!!! Avevo già letto una super entusiasta e sono sempre più convinta che appena riesco a smaltire un po di libri lo leggerò *__*

    RispondiElimina
  2. Wow Wow WOOOW , una super recensione!!!
    Sarebbe anche per me il primo libro della Malpas e ce l'ho già pronto sul kindle per essere letto :)
    Ho visto anch'io molti pareri negativi e , come te, mi avevano un pò smontata.
    Ma la tua recensione mi ha letteralmente affascinata, come sperò mi intrigherà la storia in se.

    Baci
    Eleonora C
    LA BIBLIOTECA DELLA ELE

    RispondiElimina
  3. In realtà la trama mi ispirava poco poi ho letto una recensione entusiasta e ho cambiato idea, adesso leggo la tua ... e bhe lo metto in lista sicuramente

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...