lunedì 7 marzo 2016

Recensione: "Il manifesto della felicità" di Lucy-Anne Holmes

Buonasera paginette ^^
C'è bisogno che ve lo dica? Oggi era lunedì, il giorno in cui proprio "non ce la posso fare"... ma ce l'ho fatta e nonostante sia successa una cosa brutta alla mia cliente preferita e la presenza di altri clienti che sbatterei volentieri in prigione "senza passare dal VIA", sono sopravvissuta (come potete intuire lavoro in una zona IN).
E voi? Come state? Tutto bene? Come avete passato questo fine settimana? Io mi sono tenuta impegnata con una lettura che ho praticamente iniziato e finito e di cui voglio parlarvi, "Il manifesto della felicità" di Lucy-Anne Holmes.

Titolo: IL MANIFESTO DELLA FELICITA'
Autore: Lucy - Ann Holmes
Editore: Fabbri Editori
Genere: Narrativa
Pagine: 318
Data di pubblicazione: 29 ottobre 2015
Sinossi 
A Tiddlesbury, una piccola cittadina inglese, tutti conoscono e adorano Fanny.
Fanny è dolce, simpatica, sembra brillare di una luce speciale. Il suo segreto? Attenersi ogni giorno a una stretta regola di vita, il Manifesto della Felicità, compilato dalla sua migliore amica sotto forma di decalogo. Si tratta di semplici azioni quotidiane - Elenca tutte le cose belle che hai; Prenditi cura di qualcosa; Ridi; Concediti un premio - che servono a regalare un po’ di buonumore, a rendere il mondo più bello e che, magicamente, portano anche fortuna.
E così, proprio grazie al Manifesto, Fanny ha incontrato Matt, bello e di successo, forse un po’ troppo devoto alla carriera, ma con tutte le carte in regola per essere definito il “ragazzo perfetto”. E ora, come in una fiaba, lui le ha chiesto di sposarlo. La data del matrimonio è vicinissima, e le cose da organizzare così tante... troppe, per una come Fanny che vive perennemente con la testa tra le nuvole! Come se non bastasse, a turbare l’equilibrio della sua vita da sogno arrivano la madre, che le piomba in casa all’improvviso in cerca di ospitalità, e un ragazzo, sexy da togliere il respiro, che le fa battere il cuore come non le capitava da tempo. Le certezze di Fanny cominciano a vacillare una dopo l’altra: tenere a bada la madre, un vero e proprio tornado di donna, e tentare di reprimere i sentimenti ribelli che rischiano di mandare all’aria l’imminente matrimonio non è semplice… Esisterà una regola anche per scampare ai disastri d’amore?        

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...