lunedì 25 gennaio 2016

Recensione: "Le confessioni del cuore" di Colleen Hoover

Buonpomeriggio paginette ^.^
Dopo lo sfogo di ieri, riprendo serenamente il mio ruolo di lettrice compulsiva e ora anche "disturbata"... hihihihihi!
La mia adorazione per la Hoover non è certo un mistero e dopo il dark romance di Chiara Cilli , le lacrime versate per Marcus e Penny di Amabile Giusti e il thriller di A.R. Torre sentivo in qualche modo di dover placare il mio animo inquieto. Quindi quale rimedio migliore se non quello di buttarmi a capofitto nel suo ultimo romanzo “Le confessioni del cuore”.

Le confessioni del cuore
di Colleen Hoover 
Pagine 256 Editore Leggereditore

˙·٠•●♥ Sinossi ●•٠·˙

A soli venti anni, Auburn Mason ha paura di aver perso ciò che aveva di più importante. Malgrado il dolore, le resta la voglia di lottare per rimettere sulla giusta strada un destino che sembra sfuggirle dalle mani, ma questa volta non dovrà esserci più spazio per errori e debolezze, tantomeno per l’amore.
Owen Gentry è l’enigmatico artista proprietario dello studio d’arte di Dallas presso cui Auburn ha trovato lavoro. È un giovane brillante, di talento, verso il quale Auburn sente fin da subito di provare un’attrazione speciale. A quanto pare, la vita le sta regalando un’altra occasione per lasciarsi andare e ascoltare il proprio cuore. Eppure c’è qualcosa che rischia di minacciare la ritrovata felicità, un segreto che Owen vorrebbe relegare nel proprio passato ma che torna prepotentemente a galla. Owen sa che l’unico modo per non perdere Auburn è condividere con lei ogni aspetto della sua vita, ma la verità, come le opere d’arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può essere più distruttiva di una menzogna...  



˙·٠•●♥ Recensione ●•٠·˙ 
Fare una recensione di questo libro senza fare spoiler sarà un po’ difficile, ma cercherò di essere brava e proverò a non svelarvi nulla.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...