domenica 18 ottobre 2015

Recensione: "Liv Forever" di Amy Talkington

Titolo: "Liv forever"
Autore: Amy Talkington
Editore: DeA
Genere: Urban Fantasy, Paranormal
Pagine: 227
Data di pubblicazione: 1 settembre 2015
Sinossi
La vita di Liv Bloom è sempre stata un disastro. Un continuo susseguirsi di famiglie affidatarie, delusioni e fallimenti. Ecco perché, quando Liv vince una borsa di studio per Wickham Hall, la più prestigiosa accademia d’arte dello stato, è al settimo cielo. L’arte non è solo la sua più grande passione, ma anche l’unica possibile via di fuga da una vita che detesta. E poco importa che l’atmosfera di Wickham Hall sia a dir poco spettrale, che gli antichi edifici abbiano un aspetto sinistro e che ogni angolo della scuola risuoni di misteri e premonizioni. Liv è troppo felice per farci caso. Tanto più che Malcolm, il ragazzo più bello e talentuoso dell’accademia, sembra essersi disperatamente innamorato di lei. Presto, però, l’idillio si infrange. Perché nemmeno l’amore di Liv e Malcolm può ignorare l’antica maledizione che si nasconde tra i corridoi di Wickham Hall. Una maledizione che porta con sé una lunga scia di sangue. E che ora vuole reclamare la felicità di Liv.




Ne avevo parlato nella recensione di Underworld quindi affronto subito l'argomento tanto per non interrompere il filo conduttore "college/misteri".
"LIV, forever" di Amy Talkington non lo definirei un capolavoro ma per essere un romanzo d'esordio non è male.
Amy Talkington ha saputo sfornare un libro intrigante e romantico,senza però tralasciare la suspense del genere fantasy.
La storia è ambientata in un prestigioso istituto,il Wickham Hall,dove l'orfana Liv Bloom,da sempre sballottata da una famiglia all'altra,si reca per studiare dopo aver vinto una borsa di studio;l'entrata in questo illustre istituto le consentirà di proseguire e approfondire al meglio la sua passione per l'arte. 
Ben presto però Liv si accorge di essere un pesce fuor d'acqua in quel luogo dall'aria angusta e spettrale dove viene forgiata la futura classe elitaria;nonostante ciò non si scoraggia e prosegue imperterrita,noncurante degli sguardi snob e maligni che gli altri alunni le riservano,forte anche dell'interesse che proprio il ragazzo più bello e popolare tra di loro dimostra di provare per lei,Malcom.
Fra i due nasce ben presto l'amore,ma qualcosa di sinistro minaccia questo rapporto appena nato ma già molto forte.
Da qui partiranno una serie di colpi di scena che porteranno il lettore ad appassionarsi sempre di più alla storia fino all'inevitabile colpo di scena.
Una cosa che ho apprezzato in questo romanzo,oltre agli innumerevoli punti di vista,azzeccatissimi,è stata l'infinita curiosità suscitata.
Volendomi immergere appieno nella sua atmosfera,sono ricorsa più volte all'aiuto del pc per capire e vedere al meglio le numerose opere d'arte che vengono citate,nulla comunque che richiedesse più di 30 secondi di ricerca tramite Google,ma è una cosa che consiglio vivamente a chi ha intenzione di cimentarsi nella lettura di "Liv Forever".
L'unica pecca che posso trovare è forse il fatto che in alcuni passaggi la mia mente ha chiamato in causa,inevitabilmete,riferimenti cinematografici un po' scontati (Il sesto senso di M. Night Shyamalan e Ghost su tutti),ma è una cosa che si può benissimo superare se si vogliono passare delle ore in compagnia di un libro che mescola e amalgama bene tra di loro suspense,amore e romanticismo. 


Dal suo sofà
la vostra




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...